In love with Japan

Un`italiana a Tokyo

7 giorni a Tokyo e dintorni

1 Commento

Una guida per italiani

   Vi racconto e consiglio le parti essenziali e indispendabili di Tokyo secondo Laura. Se poi volete essere portati per mano scrivetemi: faro` tutto il possibile per farvi felici, inclusa la parte del cibo! 😉

  • Giorno 1 Asakusa
  • Giorno 2 Shinjuku
  • Giorno 3 Ginza/Yurakucho + Ueno
  • Giorno 4 Kamakura o Kawagoe o Nikko (con una notte fuori)
  • Giorno 5 Meiji Jingu + Harajuku + Omotesando
  • Giorno 6 Shibuya +Tsukiji
  • Giorno 7 A scelta a seconda degli interessi personali

Giorno 1: Asakusa

DSCF7001 (2)

Asakusa, Kaminarimon

DSCF6996

Asakusa, Nakamise Dori

   Perche` Asakusa viene per prima? Perche` il Kaminarimon – la Porta del Tuono – con la sua lanterna gigante, e` la porta d`entrata di Tokyo sin dall`eposa Edo, e il templio Senso-ji e` il piu` antico di Tokyo.

   Di fronte al Kaminarimon vedrete un grande edificio di legno: e` l`Asakusa Culture & Sightseeing Centre. Potete chiedere informazioni o cartine e salendo al quarto piano avere una visione dall`alto su Nakamise Dori, via che porta al Senso-ji ricca di negozietti dove potete comprare souvenir e i tipici snack di riso.

   Dopo aver pregato al templio, uscendo sulla sinistra, scorgerete una ruota panoramica con le cabine a forma di casette: e` il Hanayashiki, il parco divertimenti piu` vecchio del Giappone. Se non vi va di farci un giro, continuate la passeggiata lungo l`area di Rokku, piena di negozietti di kimono, te` e senbei (i tradizionali crackers di riso). Rokku era proprio la zona dei divertimenti dell`epoca Edo – poco e` sopravvissuto dopo il terremoto del 1923 e i bombardamenti della seconda guerra mondiale, ma conserva ancora un che di speciale.

   Di solito gli italiani arrivano con voli dall`Europa in mattinata, quindi ho considerato la prima una mezza giornata. Se invece avete piu` tempo, o vi piace correre, potete aggiungerci anche Ueno che si trova solo a tre stazioni metro da Asakusa.

Come arrivare: Metropolitana Linea Ginza (G19). Oppure in battello fermata Azumabashi.

Giorno 2: Shinjuku

DSC03565

Shinjuku ovest

   Shinjuku e` l`area che piu` rappresenta la Tokyo cosmopolita e metropolitana, la sua stazione e` la piu` affollata al mondo, con piu` di 3.500.000 passeggeri al giorno! La linea del treni divide Shinjuku in zona ovest ed est. La zona ovest e` sede del Governo (il Tokyo Metropolitan Government Building progettato da Kenzo Tange e` anche uno dei punti panoramici piu` belli di Tokyo) e dei piu` alti grattacieli di Tokyo. Mentre nella zona est si concentrano i centri commerciali piu` alla moda, la zona sexy del Kabukicho, il meraviglioso Parco Gyoen (da non perdere in primavera durante la fioritura dei ciliegi).

DSC01464

Kabukicho, Shinjuku est

Come arrivare: praticamente tutte le linee di metropolitana e treno di Tokyo 😉

Giorno 3: Ginza/Yurakucho + Ueno

DSC00232

Ginza

DSC06975

Ginza di domenica

   La Tokyo piu` chic? Le boutique piu` fashion e le gioiellerie piu` costose? A Ginza. Gucci, Chanel, Dior, Louis Vuitton, Cartier, The Beers, Tiffany…si concentrano nella via centrale (Chuo Dori) del quartiere piu` in e costoso di Tokyo. Ma c`e` anche il negozio piu` grande della Uniqlo, la marca fashion cheap giapponese ormai famosa in tutto il mondo. Ginza e` anche cultura: il teatro Katarazuka, per assistere a musical tutti al femminile, oppure per qualcosa di tradizionale il Kabukiza, che propone spettacoli di Kabuki quasi come all`epoca Meiji. Vicino alla stazione Yurakucho andate a vedere il Tokyo International Forum, splendido centro congressi in vetro progettato da Rafael Vinoly nel 1996. Per un parco passeggiate nel romantico Hibiya Koen. Proseguendo ancora siete in pratica arrivati ai Giardini Imperiali – se proprio non sapete cosa fare (a me non dispiace la passeggiata, ma c`e` altro da vedere a Tokyo!).

DSC06992

Hibiya Koen

   Piuttosto, perche` non ve ne andate a Ueno? Dal lato est della stazione il mercato di Ameyoko Dori, ha ancora il sapore della Tokyo retro` e fra l`altro si fanno acquisti piu` che convenienti. Invece prendendo l`uscita parco si entra appunto nel Parco di Ueno (portatevi un bel telo e comprate un bento al convenience store di fiducia (scherzo, sono tutti uguali, va bene quello piu` vicino!) e sedetevi all`ombra dei fiori di ciliegio (se non ci sono lasciate perdere, fara` troppo caldo o troppo freddo per il pic-nic!). Per quando piove in quest`area c`e` il mio museo preferito, il Tokyo National Museum, e molti altri: National Museum of Western Art, National Science Museum, Ueno Royal Museum, Tokyo Metropolitan Art Museum e anche lo Zoo. Attraversando il parco si arriva allo stagno Shinobazu, imperdibile d`estate quando fioriscono migliaia di fiori di loto.

DSC04008

Shinobazu Ike

DSC04091

Mercato di Ameyoko Dori

Come arrivare: per Ginza la linea del treno Jr Yamanote (Stazione Yurakucho) o in metropolitana la stazione Ginza delle linee Ginza (G09), Hibiya (H08) o Marunouchi (M16). Per Ueno la linea del treno Jr Yamanote (Stazione Ueno), in metropolitana la stazione Ueno delle linee Ginza (G16) o Hibiya (H17).

Giorno 4: Kamakura o Kawagoe o Nikko

   Uscendo di poco da Tokyo si cambia atmosfera valorizzando la grande metropoli da fuori e assaggiando un po` di Giappone – che Giappone non e` solo Tokyo.

   Kamakura e` chiamata anche la piccola Kyoto, andateci se non avete tempo o non volete spendere i 200 euro per il bullet train per la vecchia capitale, ma avete voglia di antico, di storia, o di fare unja pausa dalla capitale.

   Kawagoe e` pure un`antica cittadina con degli edifici vecchissimi e neri(!) e il gelato viola alla patata piu` dolce del mondo!

   A Nikko passeggiate fra templi in montagna. Dista un po` di piu` da Tokyo, quindi consiglio di fermarsi una notte.

Giorno 5: Meiji Jingu + Harajuku + Omotesando

1_DSC01958

Meiji Jingu

   Il mio posto preferito a Tokyo? Il templio shintoista Meiji Jingu e la sua foresta incantata in centro citta`! Dopo aver passeggiato lungo il viale immerso nel verde che porta al templio (siate rispettosi: non si corre, non si mangia, non si urla!), aver pregato, comprato il proprio omikuji, tornate alla piccola e caotica Takeshita Dori, la via di Harajuku piu` affollata di sempre, fatevi un bel selfie davanti la telecamera alla porta d`entrata e poi tuffatevi nella mischia, magnatevi una crepes al volo e sarete magicamente trasportati dall`onda di persone ad Omotesando: elegante, europeo, pieno di caffe` e cioccolaterie deliziose, oltre che di negozi di vestiti interessanti (per chi ci sta nelle taglie giappe), di seconda mano compresi kimono e simili.

DSC00587

Harajuku, Takeshita Dori

Come arrivare: al Meiji Jingu e Harajuku con la metropolitana linea Fukutoshin, stazione Meijijingu-mae (F15) o con il treno Jr Yamanote stazione Harajuku; per Omotesando va bene le linee Ginza (G02), Chiyoda (C04) e Hanzomon (Z02), tutte alla stazione Omotesando.

Giorno 6: Tsukiji e Shibuya

DSC00689_DSC02030

Tsukiji, mercato del pesce

DSC03847

Tsukiji, asta del tonno

   Tsukiji prima e Shibuya dopo. Meglio arrivare al mercato del pesce piu` grande del mondo il mattino. A Tsukiji ogni giorno l`asta del tonno si tiene alle 5:30 del mattino e per accaparrarvi uno dei 60 posti dovete arrivare… troppo prestissimo! Ma si puo`anche semplicemente visitare  il mercato verso le 8:30~9:00 (il pavimento e` bagnato e ci sono pesci e frattaglie varie, sconsiglio abiti eleganti a tacchi alti!), passeggiare poi per le vie attorno al mercato e fare una bella colazione a base di sushi 😉

DSC04277

Shibuya Crossing

   A Shibuya c`e` il famoso punto di ritrovo Hachiko Square nonche` l`incrocio diventato famoso grazie al film Lost in translation: schermi video e musica vi faranno sentire nell`ombelico della metropoli. Potete fare shopping da Tokyu Hands, Loft, Muji, o da Don Quixote, oppure in uno dei tanti centri commerciali come Mark City, Seibu, Parco, o il famoso 109. Una passeggiata al parco? Yoyogi Koen e` proprio a nord della stazione Jr e ci potete passeggiare, giocare a volano, a rugby, correre, bere, mangiare, quel che vi pare, insomma. Perdersi per le vie di Shibuya di sera e` una bella opzione se siete in cerca di un Love Hotel, di una buona disco o di un locale per divertirvi all night long.

Giorno 7: dimmi cosa ti piace  e ti dico dove andare

  • Anime e manga: sarai gia` andato ad Akihabara certamente, ma forse non sai che attorno alla stazione Jr di Nakano c`e` Nakano Broadway dove trovi un milione di figures – le figurine dei tuoi eroi – e il piu` famoso negozio di manga del Giappone, il Mandarake.
  • Onsen e acque calde: Edoyu a Ochanomizu (se volete un`esperienza non per turisti. Jr Linea Chuo, stazione Ochanomizu 御茶ノ水) Oedo Onsen Monogatari (ricostruzione di un piccolo villaggio onsen “antico” con ristoranti, SPA per passare una giornata o mezza da turisti felici (non amo il genere, ma forse voi si`). Si arriva cosi`.
  • Gibli Museum: e` vicino a Kichijoiji (ricordati di prenotare i biglietti in anticipo di almeno qualche settimana!). Visto che sei a Kichijouji, c`e` un bel Parco con laghetto, l`Inokashira Koen, tutto da passeggiare, oltre che un`altmosfera amata dagli europei, piena di piccoli negozietti di souvenir e non solo. Come arrivare: Jr linea Chuo o Sobu fino a Kichijouji.
  • Bonsai: Omiya. Jr Linea Utsunomiya, stazione Toro; oppure linea Tobu Noda, stazione Omiya Koen.
  • Tessuti e scampoli: l`area di Nippori. Jr linea Yamanote, stazione Nippori
  • Cucina, ristorazione e ceramiche giapponesi: andate alla “cucina di Tokyo”, ovvero Kappabashi (non di domenica, che i negozi sono quasi tutti chiusi!). Come arrivare: metropolitana linea Ginza, stazione Tawaramachi (G18)
  • Musei di storia e scienze: guardatevi la Japan-guide qui.
  • Musei di arte e fotografia: guardatevi la Japan-guide qua.

Visto che bel programmino? Se avete altre idee commentate eh! Nel frattempo io visito, ricerco, fotografo, e scrivo, scrivo, scrivo…

Ciao belli!

La Vostra inviata entusiasmata

Laura Grosselle

Annunci

Autore: Laura Grosselle

Vivo a Tokyo dal 2013. Amo il Giappone e la sua cultura. Mi piace scoprirne i paesaggi e raccontare i miei viaggi. Scrivo perche` sono una smemorata e cosi` mi sono decisa a tenere un diario...pubblico, perche` mi piace condividere. Se vuoi puoi scrivermi per commenti, idee, curiosita`... laura punto grosselle chiocciola gmail punto com

One thought on “7 giorni a Tokyo e dintorni

  1. Laura grazie!! direi che non ci serve più acquistare la guida per il ns viaggio di una settimana!!! guida utilissima per noi occidentali!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...