In love with Japan

Un`italiana a Tokyo

5 giorni a Izu. Giorno 1 “Jogasaki Kaigan”: il sentiero lungo la costa est

Lascia un commento

     La voglia di toccare la sabbia tiepida con i piedi e il mare blu, mi hanno spinta fino a Izu. Il posto ideale per chi è a Tokyo e vuole arrivare “velocemente” al mare. E` vero c’è anche Enoshima, che è ancora più vicina, ma qua siamo a un altro livello, davvero. Realisticamente 4 ore di treno locale da Shinjuku, super economico, se volete guadagnare un oretta di tempo o avete il Jr Pass meglio per voi usare lo Shinkansen, ma solo fino ad Atami (sotto vi spiego). Tre estati fa c’ eravamo state in 4 amiche ma solo un paio di notti e il caldo era tale che, a parte la spiaggia davanti al nostro minshuku 民宿(locande a conduzione familiare), ci siamo spostate veramente poco. Finalemente ce l ho fatta a tornare! (ragazze, la prossima volta venite in primavera…!).

     Izu è una penisola poco a sud di Tokyo che si è formata 2 milioni di anni fa quando la zolla del mar delle Filippine si è scontrata con la zolla dell’ Honshu. Internamente è montagnosa ci sono numerosi onsen in tutta la penisola. Trovandosi proprio all’ incrocio di tre zolle (a sud del monte Fuji) sono frequenti i terremoti e gli tsunami (niente paura: se sentite il terremoto in spiaggia seguite i cartelli con le vie di fuga). Non è rassicurante vero? Beh, quando vado al mare cerco di non pensarci e conto sulle leggi di probabilità… e su Gesù. Finora tutto bene. E poi i cartelloni sono così simpatici che uno ci ride sopra!

DSC01185.JPG     Torniamo a noi. Ho ripercorso il sentiero di Jogasaki 城ヶ崎海岸di circa 10 km lungo la costa che si può fare in circa 3 ore  (ma potete anche farlo parzialmente). Avevo un ricordo meraviglioso di questo sentiero che si svolge a saliscendi fra il bosco e le rocce vulcaniche che formano la costa e su cui si infrangono onde blu blu blu (blu blu…). Un paradiso! La temperatura primaverile era perfetta anche se lungo la costa il vento è molto forte e le nuvole hanno oscurato un po’ i colori che invece, se trovate la giornata perfetta sono incredibili! (metto le foto di tre estati fa allora… 😉

     Abbiamo incontrato veramente pochi giapponesi lungo il percorso, se non quelli che parcheggiano l’ auto e vengono giusto a fare una puntatina sulla costa. Non capisco perchè non considerino questo percorso che è, giuro, spettacolare. Ma meglio per noi gaijin (=stranieri) che ce lo godiamo in santa pace! Il punto di partenza a nord è il faro di Kadowaki 門脇灯台 e il famoso ponte sospeso lì vicino 門脇吊り橋.

     Vedrete tanti turisti farsi le foto sulla costa, ma appena imboccate il sentiero che prosegue a sud, vi troverete da soli, in natura. Impossibile perdersi poi, dato che avrete sempre il mare alla vostra sinistra (a destra se salite da sud a nord!).

     Noi siamo scesi alla stazione di Jogasaki Kaigan e abbiamo camminato per 30 minuti fino al faro di Kadowaki 門脇. Una passeggiata bellissima e tranquilla (c’è comunque un autobus che vi porta, anche se ce n’è solo uno all’ora – ci mette 10 minuti fino alla fermata Izu Kaiyo Koen ).

 E’ una passeggiata molto tanquilla, con qualche salita e qualche discesa, ma generalmente in piano. Consiglio scarpe da ginnastica (non fate come le giapponesi che vanno con le ballerine in montagna!) e il paesaggio è  sempre diverso, per questo consiglio di farla tutta. Si passa fra parti all’ ombra degli alberi e si sbuca improvvisamente proprio di fronte al mare. Dicono che si possano avvistare perfino le balene dal faro di Kadowaki 門脇東大!

L’acqua è meravigliosa e più andiamo a sud più possiamo godercela a bagno ;D …alla seconda parte del viaggio…

Laura Grosselle

Come arrivare a Izu: il modo più veloce ma costoso (a meno che non abbiate il JR PASS) è lo Shinkansen fino a Atami ( Tokaido Sanyo Shinkansen, 1h circa). Poi si continua sulla linea JR fino a Ito e da qui inizia la linea di treni locali, la Izukyu, fino alla punta sud, Shimoda (1h e 30 minuti). Il JR PASS vi copre fino a Ito. Se avete il JR EAST RAIL PASS siete coperti del tutto fino ad ito, dove inizia la linea Izukyu. Potete però anche richiedere l’ ITO FREE PASS per girare liberamente su autobus e treni per due giorni consecutivi nella penisola di Izu, parte orientale (a ovest non ci sono linee del treno, conviene noleggiare un’auto o avere una buona bici…e ottime gambe!). Questo pass è conveniente se usate molto il treno. Il modo più economico invece per chi come me non ha il JR PASS, perchè è valido solo per i turisti, è usare la linea Odakyu fino alla stazione di Odawara e qui si prende la linea JR Tokaido fino ad Atami (1250 yen). Da Atami bisogna sempre  cambiare linea per scendere a Izukyu Shimoda.

Come arrivare a Jogasaki: Si può scendere alla Stazione di Jogasaki Kaigan e scendere verso sud fino a Izu Kogen e poi riprendere il treno da lì oppure fare viceversa. Ci sono anche autobus o taxi per spostarsi.

Quando venire: a febbraio/marzo c’è la fioritura dei ciliegi qui (sì, solo qui!). Ad aprile potete gustare il profumo e i colori delle azalee quasi ovunque, e a giugno è il momento delle ortensie. In estate fa molto caldo ed è pieno di turisti giapponesi​, ma lungo la costa il vento è molto piacevole e rinfrescante. Consiglio anche settembre quando le temperature cominciano a scendere e anche il flusso di turisti si calma.

izu_map

Annunci

Autore: Laura Grosselle

Vivo a Tokyo dal 2013. Amo il Giappone e la sua cultura. Mi piace scoprirne i paesaggi e raccontare i miei viaggi. Scrivo perche` sono una smemorata e cosi` mi sono decisa a tenere un diario...pubblico, perche` mi piace condividere. Se vuoi puoi scrivermi per commenti, idee, curiosita`... laura punto grosselle chiocciola gmail punto com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...