In love with Japan

Un`italiana a Tokyo


Lascia un commento

Passeggiata fra le architetture di Omotesando 表参道の建築物を楽しむ散歩

  Quartiere chic di Tokyo, conosciuto per i negozi di grandi firme internazionali, è anche una delle aree di interesse per architetti e appassionati di architettura. Vi si concentrano infatti edifici firmati Kenzo Tange, SANAA, Tadao Ando, Toyo Ito, Hiroshi Nakamura & NAP, MVRDV, Herzog & de Meuron.

  Dalla stazione metro di Omotesando (linea Ginza) inizia la nostra passeggiata che dura all’ incirca 1 ora.

  Dall’uscita A5 in 2 minuti si raggiunge l’edificio progettato per PRADA da Herzog & de Meuron. A sei piani, la facciata di vetro tagliata da una griglia in diagonale che ne  forma la “pelle”. Ospita il negozio, una lounge e sale eventi. Imperdibile, secondo mia modesta opinione.

DSC05219 Continua a leggere

Annunci


Lascia un commento

Il mercato del gallo – Tori no ichi 酉の市

Ogni novembre al tempio Ohtori-Jinja 鷲神社 di Asakusa per due (o tre volte, dipende dall’anno) si festeggia il giorno del gallo (secondo il calendario cinese). Nel 1750 si comprava un gallo e lo si offriva al dio del raccolto e poi tutti si recavano al tempio Senso-ji di Asakusa e lì liberavano i galli.  Continua a leggere


1 Commento

7 giorni a Tokyo e dintorni

Una guida per italiani

   Vi racconto e consiglio le parti essenziali e indispendabili di Tokyo secondo Laura. Se poi volete essere portati per mano scrivetemi: faro` tutto il possibile per farvi felici, inclusa la parte del cibo! 😉

  • Giorno 1 Asakusa
  • Giorno 2 Shinjuku
  • Giorno 3 Ginza/Yurakucho + Ueno
  • Giorno 4 Kamakura o Kawagoe o Nikko (con una notte fuori)
  • Giorno 5 Meiji Jingu + Harajuku + Omotesando
  • Giorno 6 Shibuya +Tsukiji
  • Giorno 7 A scelta a seconda degli interessi personali

Continua a leggere


Lascia un commento

Pioggia di petali

Tokyo e` stata invasa dai ciliegi! Alla stazione di Yotsuya, l`unica della metropolitana sulla linea Marunouchi a spuntare all`aperto, i sakura si mostrano superbi e rallegrano anche i salary man (i lavoratori), che non hanno tempo di fermarsi a far foto, ma si godono quell`istante in treno. Continua a leggere